Rimozione Tatuaggi

 

Grazie alla tecnica Q-switching, il principio della fototermolisi selettiva può essere finalmente applicato alle lesioni pigmentate per raggiungere i risultati desiderati clinici senza troppi danni alla zona circostante.  Particolarmente indicato nella rimozione dei tatuaggi il laser Q-switched emette il suo fascio di luce nell’ambito dei nanosecondi e dirigendosi direttamente in un bersaglio predefinito (detto cromoforo) quale il pigmento cutaneo scuro (melanina, pigmenti dei tatuaggi): la brevità e la specificità del fascio di luce limita quindi l’emissione di calore ai tessuti circostanti, impedendo il danno nelle zone ove il laser non serve e concentrando l’efficacia solo dove serve. Anche per tale ragione, il comfort della pelle che riceve un trattamento Laser Q-switched è elevato, rispetto ad altre applicazioni laser ablative.

  • Tatuaggi professionali: 4-6 trattamenti sono spesso necessarie.
  • Tatuaggi amatoriali: di solito queste sono facili da rimuovere, ma in alcuni casi, se l’inchiostro è a livello più profondo, alcune sessioni supplementari potrebbero essere necessari.
  • Tatuaggi cosmetici: tatuaggi cosmetici come le sopracciglia e gli occhi e la linea delle labbra rispondono generalmente bene in 2-4 sedute.